Archivio mensile:aprile 2015

Esonerato Bernardi: torna Riccardo Eliantonio

L’ ASD Pallacanestro Orzinuovi comunica di aver esonerato dal’incarico di allenatore della prima squadra il signor Massimo Bernardi e di aver richiamato alla guida della stessa il signor Riccardo Eliantonio.

A coach Bernardi il ringraziamento per il lavoro svolto in questi mesi e a coach Eliantonio il bentornato da tutta la società e dai tifosi orceani.

Playoff: sarà subito derby con Montichiari

10299970_1558854961004039_6274774936994847600_nDopo aver chiuso la stagione regolare al quinto posto, grazie alla vittoria odierna a Trieste, la Gagà Orzibasket ha conosciuto il nome della prossima avversaria con cui si confronterà nel primo turno dei Playoff. I ragazzi di coach Bernardi ripartiranno proprio da dove avevano iniziato la stagione: Montichiari.

Serie al meglio delle tre partite, con gara 1 in programma al PalaGeorge domenica 26 aprile alle ore 18 (orario non ancora definitivo), gara 2 a Orzinuovi giovedì 29 aprile e l’eventuale gara 3 nuovamente al PalaGeorge, domenica 3 maggio.

 

Pordenone esce dal Palambienti con le ossa rotte

martiniGagà OrziBasket: Ferrarese 6 , Panni 6, Broglia 11, Requena 11, Mazzucchelli, Soloperto 16, Longobardi 6, Bedetti 22 , Paunovic, Martini 13, Coach: Bernardi Massimo.

Pienne Basket: Colamarino 5, Zambon 17, Palombita 14, Ferrari 15, Di Prampero 2, Toscano, Lucas J, Begiqui, Vanuzza 15 Visentin 6, Coach : Ciocca Cesare.

Orzinuovi (Bs) Palambienti: difficile oggi mantenere la concentrazione e soprattutto trovare, per coach Bernardi, l’approccio ideale per affrontare l’incontro. Con GaGà già qualificata ai play-off, sembrerebbe una domenica di pura formalità, invece no, con il rispetto per campionato e la voglia di fare bene per l’ultima in casa di questa tribolata regular-season. Davanti a questo pubblico “sempre pronto ad esultare” non si potrà steccare, vincere diventa imperativo ai fini della squadra da affrontare ai play-off. A fine partita a bordo campo Pordenone : “ Avevamo Palombita senza un allenamento nelle gambe, abbiamo utilizzato Ferrari e Varuzza fino allo stremo. Con la panca corta pure Zambon non ha retto l’intero incontro. Onore alla GaGà nettamente più dotata. Il nostro orgoglio è avere cinque – 1995 – in squadra”.

Ale Muzio : “ Mi esprimo con una sola parola – difesa -, nei primi due quarti abbiamo subito 46 punti e 28 nei restanti. Se lavoriamo nel mettere pressione agli avversari, diventiamo pericolosi”.

Coach Bernardi : “ Io direi che nel primi due quarti, non abbiamo per niente difeso. L’avversario era di una grande caratura e fortemente motivato a conquistare l’ultimo posticino per i play-off. Pordenone molto tattica in campo, noi in attacco molto bene, abbiamo portato cinque giocatori in doppia cifra, questa la dice lunga. Grande intensità difensiva”.

Inizia bene Pordenone con Toscano, Colamarino, Ferrari, Vanuzza e Zambon, mettono subito in retina 4 bei punticini, obbligando Broglia agli straordinari. 8 – 8 dopo due minuti di intenso gioco. Sempre Broglia con una bomba firma 11 – 11. GaGà la si vedrà a + 1 solamente a tre minuti dal termine del 1°Q. 15 – 14. Termina il quarto con una super triplona da metà campo da parte di Varuzza e sulla sirena 25 – 24. Grande intensità agonistica espressa in campo dalle due squadre, più tattica Pordenone e più sprecona e meno difensiva GaGà, che per sua fortuna troverà un Bedetti supestar, terminerà con un buon 22 punti nel carniere. Punteggio a metà secondo quarto 31 – 31 in netta parità. Pordenone giostra pochi giocatori avendo cinque in panchina del 1993 – 95. Termina il 2° quarto 45 – 46. Un grande gioco da parte di Palombita in partita, coadiuvato da un ottimo Varuzza e, a sorpresa , da un utilissimo Visentin, fanno capire le vere intenzioni di Pordenone. GaGà inizia a difendere come dettato da coach Bernardi, che non risparmia nessuno, a partire da Martini, passando per Broglia finendo con Requena. Visentin ,ora con un 100% al tiro, fa vedere bi sorci verdi al coach orceano che prontamente con un time-out ci vuole vedere chiaro.

Inizia bene GaGà il terzo quarto , con una tripla di capitan Ferrarese tenta di contenere Pordenone, coach Bernardi non ci sta e con un time-out riceve i suoi ,inferocito. Lamenta ai suoi giocatori il gioco troppo elaborato e alla conclusione solo negli ultimi spiccioli dei 24 a disposizione. Bedetti uomo-partita firma il 68 -62. Requena con un rocambolesco tiro sulla sirena firma il 70 -63 al termine del 3°quarto. Ultimo quarto in over-drive per GaGà che ,con delle straordinarie giocate di un super Martini e finalmente due triple di un Panni ritrovato, firma con una vittoria questo difficilissimo incontro. Pordenone sconfitta a metà lamenta la scarsa offensiva dettata dalla panca corta, esce dal PalAmbienti a testa alta nonostante il risultato finale 91 a 74.

 

Ultima in casa vs Pordenone per chiudere in bellezza al Palambienti

pienneUltimo impegno casalingo della regular season per la Gagà Orzibasket che attende la visita della Pienne Pordenone. Gli orceani apparentemente hanno ha poco da chiedere al campionato; i play-off sono da tempo matematici mentre Pordenone viene ad Orzinuovi per giocarsi le residue possibilità di scavalcare il Lecco nella lotta per l’ottavo ed ultimo posto disponibile nella griglia post- season. Motivazioni comunque non mancano nemmeno in casa orceana a cominciare dal desiderio di riscattare la brutta prestazione nell’ultimo turno con il Lecco e riconquistare quei tifosi che da un po’ di tempo si lamentano per gli alti e bassi di una squadra le cui potenzialità sono evidenti ma stentano ad esprimersi con continuità. L’amichevole settimanale vinta con il Montichiari ha mandato segnali incoraggianti, occorre confermarli contro i friulani. Non sarà sicuramente una passeggiata e non solo perchè la Pienne ha bisogno di fare l’impresa ma anche perché l’avversario ha dei valori importanti e li ha dimostrati superandoci nettamente all’andata(79-66). Palombita è Zambon sono giocatori di assoluto valore nonostante non più giovanissimi, Colamarino all’andata ci fece un discreto mazzo , Ferrari è tiratore di striscia guai a battezzarlo. Tra i giovani interessantissimo in prospettiva il Play Di Prampero e da non sottovalutare anche l’ala forte Toscano che dopo 2 stagioni in Silver ha trovato continuità e ottime valutazioni. L’arma in più del Pordenone rimane però Cece Ciocca, allenatore che dalle nostre parti stimiamo ed apprezziamo capace in una stagione travagliatissima di portare la sua squadra a lottare fino alla fine per un posto play-off. Appuntamento domenica alle 18. Arbitri i veneti Gallo e Zangrando. Fino alla fine forza ORZINUOVI.